LA TERAPIA CHELANTE - Dr. Sante Guido Zanella


Home
I metalli Tossici
Fonti di inquinamento
Sintomatologia
Terapia Chelante
Indicazioni
Informazioni per il Paziente
Risultati
News
Link
 
 
Articolo Bollettino
Ordine dei Medici
 
Dr. Sante Guido Zanella
Via Solferino 45
40124 Bologna
Tel: 339 8809692
(Dal lunedì al venerdì ore 8-9 oppure 18-19)
Ordine dei medici
di Bologna, numero iscrizione: 12245
P.Iva: 04166590374

Copyright © 2005-2018
PIOMBO

  • Estrazione di minerali piombiferi dalle miniere;
  • Fabbricazione ed utilizzo di oggetti di piombo;
  • Lavorazione ed utilizzo di composti del piombo utilizzato in agricoltura come parassiticida (arseniato di piombo);
  • Fabbricazione ed utilizzo di vernici contenenti Piombo tra cui il minio (colore rosso), il litargirio (colore giallo) e la biacca (colore bianco);
  • Fabbricazione ed uso di leghe al piombo;
  • Fabbricazione, utilizzo e demolizione di accumulatori;
  • Produzione di batterie al Piombo;
  • Fabbricazione di vetri al piombo (cristalli, vetri anti raggi x);
  • Ingestione di bevande e cibi contaminati: acqua potabile che attraversa le condutture in piombo; vino preservato con pezzi di piombo per impedire fermentazioni secondarie; cibi o conserve alimentari conservati in recipienti saldati con leghe di piombo o smaltati con vernici al piombo;
  • Ingestione soprattutto da parte di bambini di frammenti di vernice contenente piombo staccata da pareti o infissi;
  • Succhiamento di giocattoli verniciati con vernici contenenti Piombo;
  • Costituente dei pallini da caccia: intossicazione AC di uccelli selvatici per ingestione o CR; (18 mila tonnellate di Pb sotto forma di pallini da caccia vengono disseminati ogni anno in Europa!!) WWF
  • Ritenzione di proiettili nell’organismo

MERCURIO

  • Amalgame dentarie
  • Vaccini
  • Estrazione di mercurio dalle miniere: rischio basso perché il mercurio non si trova allo stato libero.
  • Separazione del Mercurio dai materiali che lo contengono: rischio alto
  • Fabbricazione di cappelli di feltro: intossicazione professionale. “Secretaggio”: soluzione di Hg in acido nitrico.
  • Fabbricazione ed utilizzo di apparecchi contenenti Mercurio quali: termometri, barometri, pompe a vuoto a mercurio; interruttori e invertitori di corrente; lampade per raggi uv.
  • Farmaci a base di mercurio
  • Disinfestanti e fungicidi a base di mercurio impiegati in agricoltura soprattutto per i cereali.
  • Colori contenenti Mercurio.
  • Doratura dei bottoni
  • Argentatura degli specchi

ALLUMINIO

  • Depurazione acqua potabile (allumina)
  • Vaccini (come eccipiente e adiuvante): fino a 250 volte oltre la quantità di soglia !
  • Amalgame
  • Thè
  • Latte artificiale (soia) e latte per prematuri
  • Farmaci (antiacidi: Maalox, Alka Seltzer (idrossido di Alluminio); acido acetilsalicilico: idrossido e glicinato di alluminio come eccipienti; ipocolesterinizzanti: nicotinato di Al; antidiarroici: silicato di Alluminio)
  • Soluzioni di albumina e preparati per nutrizione parenterale
  • Fluidi per dialisi contaminati
  • Lattine per bibite (acido fosforico) e contenitori alimenti (caffè)
  • Packaging: Tetrapak e mini brik (succhi di frutta)
  • Poliaccoppiati (esterno: carta; interno: Al, es. pacchetti di biscotti)
  • Sacchetti patatine
  • Involucri tavolette di cioccolata
  • Stoviglie e utensili in alluminio (caffettiere, pentole, tostapane, bollitori, teglie, tortiere, etc.)
  • Deodoranti e antitraspiranti
  • Tubetti di dentifricio
  • Cosmetici (rossetti, matite, etc)
  • Pellicole di carta argentata per cucina (detta impropriamente stagnola) a contatto per conservare il cibo o addirittura per cuocerlo (patate, pesce, etc)
  • Blister (contenitori di medicinali)
  • Lievito chimico per dolci
  • Farine autolievitanti
  • Formaggi (gorgonzola, taleggio, etc)
  • Addittivi alimentari: E 173, E 520, E 521, E 522, E 523, E 541, E 554, E 555, E556, E 559
  • Bombolette spray
  • Coperchi vasetti yogurt
  • Ceramiche
  • Pesticidi
  • Tipografia: lastre litografiche
  • Isolante: impianti idraulici, riscaldamento, elettrodomestici, aria condizionata, caldaie, etc.
  • Radiatori automobili
  • Leghe di alluminio: costruzione aerei, motori, carrozzerie auto, cerchioni di bicicletta.

CADMIO

  • Fumo di sigaretta
  • Alimenti contaminati
  • Acqua potabile ( Itai – Itai 1946 Giappone)
  • Inquinamento atmosferico da inceneritori (plastiche e batterie Ni-Cd)
  • Industrie plastiche
  • Cadmiatura: protezione lamiere di ferro dalla corrosione atmosferica
  • Fabbricazione di cavi elettrici (rame + cadmio)

ARSENICO

  • Industria vetraria
  • Preparazione di gas tossici per scopi bellici (lewisite e adamsite)
  • Insetticidi (arsenati)
  • Industria dei semiconduttori e fabbricazione materiali per i laser
  • Preparazione dei fuochi artificiali (pigmento arsenio rubino)